Una bellissima esperienza ed un ottimo risultato

Non avevo alcun dubbio che la giornata di Domenica dedicata alla vendita delle patate sarebbe stata emozionante. Poter vendere le produzioni locali nei pressi della realtà agricola è molto importante per chi, come me, crede in un’economia che veda protagonisti produttori e co-produttori (ovvero i consumatori secondo il linguaggio di Slow Food). Quindi grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita di questo esperimento che io considero il primo passo verso la realizzazione di un vero e proprio progetto. Nell’attesa della prossima uscita pubblica, ecco l’etichetta delle patate di Regnano del Forno in Canoàra. Ce ne sono ancora!
Marocca e pane permettendo…

L'immagine può contenere: sMS
Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *