Archivi categoria: Guest Post di altri

La Storia Motivazionale di FABIO BERTOLUCCI (raccontata dal coach toscano Giancarlo Fornei)!

In questo video, il coach toscano Giancarlo Fornei (conosciuto in rete come il coach delle donne per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile), racconta la bellissima storia di Fabio Bertolucci, unico produttore del famoso pane a base di castagne La Marocca di Casola (in Lunigiana – Toscana).

Come l’ha conosciuto, l’ha visto crescere e combattere. Come l’ha visto mettere passione ogni giorno nel suo lavoro e ritagliarsi una nicchia di mercato. Come l’ha visto diventare da ragazzo timido e inesperto, un punto di riferimento per i tanti giovani della Lunigiana,,,

  • A questo link, trovi la pagina fan della Marocca di Casola su Facebook, se ti piace, condividila su tutti i social che conosci.

 

Fabio Bertolucci, un esempio positivo da seguire per tutti i giovani della Lunigiana (parola di coach)!

80 percentoSi sente spesso in giro la diceria che i giovani di oggi non abbiano voglia di far nulla e neppure di lottare di fronte alle avversità.

NO, non è vero!

Ho avuto il piacere e l’onore di insegnare per molti anni in alcuni Istituti Superiori di Massa Carrara (Einaudi Carrara, Einaudi Villafranca, Salvetti Massa, Alberghiero Marina di Massa) e ti assicuro che non è così.

  • Forse per alcuni di loro.
  • Forse per una minima percentuale.
  • Ma fortunatamente, non per tutti.

Più che mancanza di voglia di fare, i giovani di oggi sono privi di punti di riferimento, hanno bisogno di stimoli da parte di noi adulti. Ma soprattutto, hanno bisogno di sentire intorno a loro la “nostra” fiducia.

Fiducia che spesso viene (paradossalmente) negata loro proprio perché giovani…

Con il lavoro che faccio (formatore e coach), ho conosciuto tantissime persone giovani, donne e uomini e posso garantire che almeno un settanta/ottanta percento di loro aveva voglia di lottare e di emergere dalla mediocrità e dall’anonimato.

Fabio mentre impasta la Marocca di Casola
Fabio Bertolucci mentre impasta la Marocca di Casola, ospite di una manifestazione…

Oggi ti racconto la storia di uno di loro, Fabio Bertolucci, un ragazzo con poco più di 33 anni, che considero un vero esempio positivo da seguire per molti altri giovani. Sicuramente un vero esempio per la sua amata terra: la Lunigiana!

Ho conosciuto Fabio molti anni fa, ad un corso sulla motivazione & comunicazione che tenni per l’allora Azienda di Promozione Turistica di Massa Carrara.

  • Già all’epoca Fabio aveva “fame” di conoscenze e voglia di creare qualcosa di suo. Mi fermai dopo il seminario a parlare con lui e gli diedi un paio di consigli gratuiti. Dopo qualche anno, me lo vidi arrivare in studio e comunicarmi che aveva mollato l’Università e voleva fare l’imprenditore.

Un imprenditore un po’ particolare, perché la sua intenzione era di rilevare un forno e cominciare a produrre un pane tipico di Casola, un paesino della Lunigiana, fatto con le castagne e buonissimo, chiamato, appunto, La Marocca di Casola.

SlowFood_1 (1)In questi ultimi anni ho seguito personalmente Fabio e l’ho visto crescere, sia come imprenditore sia come uomo. L’ho visto combattere nei momenti di difficoltà (proprio come piace a me) e, pur tra alti e bassi, uscirne sempre a testa alta.

In barba a chi dice che i giovani non hanno carattere.

Fabio ha lavorato moltissimo sulla qualità della Marocca, ricercando con dovizia i giusti equilibri tra gli ingredienti e privilegiando, sempre, la qualità delle materie prime, fondamentale se si vuole offrire al mercato un buon prodotto.

  • La sua simpatia, solarità e piena disponibilità con tutti, hanno ancor più dato alla Marocca di Casola un’aria genuina, di bontà, di prodotto tipico del territorio.

Ha lavorato talmente bene, che lui e la Marocca di Casola sono diventati tutt’uno, al punto che è difficile scinderli. Tenerli separati…

 

Fabio Bertolucci è la Marocca di Casola, e la Marocca di Casola è Fabio Bertolucci!

 

Naturalmente Fabio ha ancora molto cammino davanti a sé per diventare quel grande imprenditore cui aspira, anche se sono convinto che entro i prossimi tre anni lo diventerà e ci sorprenderà tutti con la sua determinazione.

Deve solo acquisire un po’ più di malizia (qualche volta mi sembra ancora un po’ troppo ingenuo).

Fabio Bertolucci
Un sorridente Fabio Bertolucci davanti al suo forno…

Ma quello che a mio avviso è importante, è che oggi, Fabio Bertolucci, rappresenta per i tanti giovani Lunigianesi un punto di riferimento verso cui guardare con speranza.

  • La domanda che possono porsi i molti ragazzi della Lunigiana (ma io allargherei il discorso a tutti i giovani italiani) è: “Se c’è riuscito Fabio, posso farcela anch’io?”.

La mia risposta è Sì! Assolutamente sì.

Fabio ha dimostrato che con una buona idea in testa ed un po’ di grinta e tenacia, si può costruire qualcosa di buono anche in questa nostra bella Italia, tanto bistrattata dalla politica (sia di destra, sia di sinistra).

  • In quest’Italia dove non c’è posto per i nostri giovani, costretti a scappare all’estero per dimostrare il loro valore.

In un mondo in cui passano solamente i messaggi negativi, in cui la crisi imperversa ancora in tutte le salse e dove la gente non trova lavoro (o lo ha perso da poco), Fabio Bertolucci è un esempio positivo da seguire per i tanti giovani.

E, aggiungo, anche per le tante persone passive, che si lamentano tutti i giorni, senza far nulla per cambiare.

Tu Fabio, non ti lamenti, agisci. Stingi i denti e vai avanti!

geo2Caro Fabio, sono onorato di essere il tuo coach e, soprattutto, di averti conosciuto.

  • Continua così, ragazzo mio.

La tua famiglia può solo essere orgogliosa di quello che hai già costruito. Hai dato molto più tu, alla tua comunità e al mondo dei giovani, di tanti (pseudo) politici che conosco io.

  • Continua così, ragazzo mio, molti altri giovani della tua Lunigiana ti seguiranno.

Un Guest post di Giancarlo Fornei

—————————————————-

imagesGiancarlo Fornei è un coach motivazionale, esperto di crescita personale (autostima, motivazione, comunicazione, definizione obiettivi, ecc.).

Conosciuto in rete per essere “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Gira l’Italia con i suoi seminari motivazionali e vive ancora a Carrara, dove vi è nato cinquantatré anni fa.

Per conoscerlo meglio visita il suo blog principale, lo trovi a questo link.